mercoledì 17 dicembre 2014

Cornice con angelo

Un semplice progetto per case di bambola in scala 1/12 per augurarvi Buone Feste :)

cornice con angioletto per case di bambola
Cornice con angioletto

Materiale
  • stecche di legno larghe 4 mm, due lunghe 5 cm e due lunghe 4 cm
  • pasta bianca che essicca all'aria
  • colore acrilico bianco
  • zanzariera
  • inchiostro grigio
  • spugnetta
  • oggetto da replicare (io ho usato un angioletto)
  • silicone bicomponente per stampi
  • pennello
  • colla vinilica
  • colla cianoacrilica
Progetto cornice con angioletto per case di bambola
Passi del progetto

  1. Tagliate i margini delle stecche di legno a 45° e un rettangolo di zanzariera di 3,8 x 4,8 cm.
  2. Con il silicone bicomponente ricavate lo stampo dell'oggetto che volete replicare spingendolo delicatamente nella pasta. Una volta ottenuto lo stampo, metteteci un piccolo pezzo di pasta che essicca all'aria e aspettate che sia completamente asciutto prima di tirarlo fuori.
  3. Incollate le stecche di legno con la colla vinilica per ottenere una cornice rettangolare e dipingetela con l'acrilico bianco.
  4. Quando l'acrilico è ben asciutto, prendete un po' di inchiostro grigio con la spugnetta e passatelo velocemente su tutta la cornice. Lasciate asciugare.
  5. Incollate il rettangolo di rete sul retro della cornice con la colla cianoacrilica.
  6. Incollate con la colla vinilica l'oggetto replicato al centro della rete.
Altra decorazione cornice case di bambola
Altra decorazione per la stessa cornice

Buon divertimento :)

Progetto per uso personale, non è permesso alcun uso commerciale (L. 633/41)

mercoledì 15 ottobre 2014

Etsy School modulo Pinterest

Il 2014 è l'anno della Etsy School, una serie di moduli mensili creati da Etsy per aiutare i venditori a sfruttare al meglio tutti gli strumenti possibili per migliorare i propri negozi.

Orecchini di A Dreams of Leaves
Orecchini di A Dream Of  Leaves, la copertina della board EIT
Settembre era dedicato a Pinterest, un social network che raccoglie immagini, video e gif animate e permette di organizzarle in cartelle tematiche.
Anche il team italiano su Etsy ha partecipato con un gruppo di venditori, il risultato più evidente è una cartella condivisa Etsy School EITmembers con le nostre creazioni.

Spilla di La Mandragola
Spilla di La Mandragola, la creatrice della board EIT
Abbiamo lavorato sia in coppie, questa è la pagina della mia "compagna di banco" :) Nitrobijoux, sia in gruppo, condividendo informazioni, dubbi, consigli.


Basi per ciondoli di Nitrobijoux
Basi per ciondoli in resina di Nitrobijoux
Prima di settembre Pinterest per me era un vero mistero, non capivo come pinnare, come fare le cartelle, come sfruttare questo bellissimo social network se non per trovare ispirazione. Ora mi muovo abbastanza bene, questa è la mia pagina Mairitales, che ne dite? :)

lunedì 1 settembre 2014

Inaspettate foglie di tè

La fine dell'estate si avvicina e anche se è già ora di preparare miniature e tutorial dal sapore autunnale e per Halloween, la testa è ancora piena di luce e colori delicati.
Qualche settimana fa ho trovato in un negozio un bellissimo ramo di foglie finte di tè, molto realistiche, che sto trasformando in tante miniature. Ecco le prime, una pianta singola con vaso di cotone pesante e una cassetta bianca con la rete e due piante dentro.
Piante finte per casa di bambola in scala 1:12
Piante con cassetta, nel mio Etsy shop

Pianta finta per casa di bambola in scala 1:12
Pianta singola, nel mio Etsy shop

Penso stiano bene in una casa di bambola in stile moderno o cottage chic, luminosa e dai colori delicati, accompagnate da pezzi di arredo nei toni neutri. In queste foto le ho accostate a due cuscini a tema api, uno giallo con la trama a celle di alveare e l'altro con una bella ape vintage stampata.

Piante finte e cuscini a tema ape in miniatura
Piante finte con cuscini a tema ape in scala 1:12

Piante finte e cuscini a tema ape ambientati in miniatura
 

Avete suggerimenti su come utilizzare queste bellissime foglie finte? Potreste vedere realizzate le vostre idee ;)

mercoledì 13 agosto 2014

Un papavero per anello

Ecco la piccola sorpresa, un progetto per fare un anello estivo con un bel papavero :)

Anello con papavero di plastica riciclata

Materiale
  • Plastica di riciclo rossa
  • 3 campanelli
  • base per anello
  • filo di nylon trasparente
  • colla cianoacrilica
  • pinze
  • punteruolo
  • forbici
  • candela o accendino
Tutorial per realizzare un anello con papavero di plastica riciclata

  1. Ho usato la plastica di un bagnoschiuma al papavero. Potete usare anche la plastica delle bottiglie di acqua.

  2. Tagliate un cerchio di circa 3 cm di diametro dalla plastica, tenetelo fermo con le pinze e passate la fiamma di un accendino o di una candela sul bordo.

  3. Scaldate sulla fiamma la punta metallica del punteruolo e forate il cerchio al centro.
  4. Ora avete una corolla di plastica, tre campanelli e la base per anello.

  5. Infilate i tre campanelli con il filo di nylon e poi infilatene le due estremità nel foro centrale della corolla.

  6. Legate saldamente le estremità del filo di nylon alla base per anello dopo aver messo una goccia di colla cianoacrilica tra la base dell'anello e la corolla. Lasciate asciugare.

Anello con papavero di plastica riciclata

Progetto per uso personale, non è permesso alcun uso commerciale (L. 633/41)


domenica 3 agosto 2014

Papaveri

 
ghirlanda con papaveri per case di bambola
Ghirlanda con papaveri in miniatura
Intrecciati sul capo o stretti tra le mani di Thanatos, la Morte, Nyx, la Notte e Morfeo, il Sogno, i papaveri sono simbolo di oblio. Il papavero rosso, con i suoi petali di seta, ha blande proprietà sedative mentre il papavero somniferum, dai grandi petali color malva, ha proprietà narcotiche e stupefacenti.

prato con papaveri in miniatura
Pezzetto di prato con papaveri
Nei paesi del Commonwealth il papavero rosso è diventato simbolo del ricordo dei caduti in battaglia, soprattutto dei caduti delle due guerre mondiali, e viene distribuito durante il Remembrance Day l'11 novembre, il giorno in cui nel 1918 terminò il primo conflitto mondiale.
I suoi petali morbidi e rossi sono irresistibili. Ho provato a riprodurli in miniatura, con la carta velina, su ghirlande, quadri e piccoli pezzi di prato.

cornice con papaveri per case di bambola
Cornice ocn papaveri in miniatura
Questo fiore mi ha ispirato un progetto da indossare, volete sapere di cosa si tratta? Seguitemi e lo scoprirete :)

martedì 22 luglio 2014

Angelo del Dolore

 
Foto Angelo del dolore
Angelo del Dolore

Nel cimitero acattolico di Roma c'è una statua conosciuta come l'Angelo del dolore. E' un angelo riverso su un piedistallo su cui è scritto un nome: Emelyn Story. La statua è l'ultima opera di William Wetmore Story scolpita in memoria della moglie Emelyn. Ne esistono varie copie negli Stati Uniti, è una statua talmente famosa che molti gruppi musicali ne hanno usato l'immagine per le copertine dei loro album, uno per tutti l'album Once dei Nightwish.

Foto Angelo del dolore
Angelo del Dolore

Ad ogni ora del giorno il cimitero acattolico è immerso nel silenzio. Questa statua è bella, bellissima, fa toccare con mano dolore e disperazione e più si guarda più bellezza, dolore e disperazione si mescolano e dal tocco delle dita scivolano giù, fino al cuore.
In primavera e in estate tra le tombe fioriscono enormi fiori di ortensia, belli anche loro, bellissimi.

Foto del fiore di ortensia
Ortensia

Chi eri Emelyn, musa eterna?
Ho catturato anch'io un attimo di quell'eternità, l'ho lavorato e ho scolpito sopra le parole in latino di un famoso motto: "Sic transit gloria mundi", così passa la gloria del mondo.

Calamita Angelo del Dolore
Calamita Angelo del Dolore

venerdì 4 luglio 2014

Colorare la pasta sintetica

In seguito ad un bellissimo video su come colorare con i gessetti una mela in pasta sintetica sono sorte alcune domande e curiosità in un gruppo Facebook di creative a cui sono iscritta. Ho fatto alcune prove e questo post è il risultato :)

Le paste sintetiche possono essere colorate da crude con polveri di varia natura, sotto ogni foto potete leggere quale polvere ho usato e il risultato. Per ottenere polvere dai gessetti, economici e da artista, ne ho grattato la superficie con una lametta. Le altre due polveri sono ombretti scaduti e polvere di mica.
Per le prove ho scelto il rosso, un colore caldo, e il verde, un colore freddo.
La pasta che ho usato è il Cernit, bianco per le prime quattro coppie e nero per l'ultima.

Colorazione pasta sintetica

Ho passato le polveri su ogni pezzo di pasta con un dito, se non volete sporcarvi o se dovete colorare superfici piccole e delicate usate pennelli morbidi o spugnette per il trucco.

Colorazione pasta sintetica strumenti
Strumenti per colorare le paste sintetiche


Colorazione pasta sintetica gessetti
Gessetti per lavagna


Qui ho usato gessetti economici, quelli che si usano nelle scuole o che usano i bambini. Questi gessetti sono piuttosto duri, la polvere che si ottiene grattandoli viene via quasi a scaglie. Il colore si vede appena sulla pasta, il risultato è un velo quasi trasparente.

Colorazione pasta sintetica gessetti d'artista
Gessetti da artista

Questi sono gessetti da artista, sono abbastanza costosi, morbidi, pastosi e la polvere che si ottiene è molto fine. Passandoli sulla pasta la coprono totalmente, il colore è ricco e vellutato. Tra tutti sono forse o più adatti per ottenere colorazioni naturali, quindi ottimi per colorare cibi e piante come potete vedere sotto.

Brioche e cornetti in miniatura
Cibi in miniatura
Colorazione pasta sintetica ombretti
Ombretti scaduti

Questi sono ombretti, la colorazione risulta una via di mezzo tra quella dei due tipi di gessetti ma meno naturale perchè di solito gli ombretti contengono pigmenti metallici che danno un'ombra madreperlacea alla pasta.
Io li trovo ottimi per avere un effetto acquerello, come nella foto sotto.

Bottoni in pasta sintetica effetto acquerello
Effetto acquerello
Colorazione pasta sintetica mica in polvere
Polveri di mica

Ecco la polvere o pigmento di mica. Sono polveri che danno un effetto perlato sulla pasta di colore chiaro e un effetto metallico sulla pasta nera, come si vede meglio nella foto sotto. Spesso il loro colore cambia del tutto quando vengono passata sulla pasta, soprattutto se nera.

Foglie autunnali in pasta sintetica
Foglie autunnali



Colorazione pasta sintetica


Dopo cotti i pezzi si presentano così. Prima di fotografarli ho passato un panno per togliere la polvere in eccesso, i pezzi trattati con gessetti da artista sono quelli che ne hanno rilasciata di più. Se dovete usare queste polveri su oggetti che dovranno essere toccati spesso, come i gioielli, proteggete il lavoro finito con vernici protettive trasparenti lucide o opache. Se dovete usarle su oggetti che non dovranno essere maneggiati, come quelli per le case di bambola, potete lasciarli anche senza protezione.

Un'ultima curiosità. Nella foto sotto ho usato la polvere di una spezia, penso sia curcuma, è di un giallo ricco e ha attecchito bene sulla pasta :)

Colorazione pasta sintetica spezie
Curcuma

martedì 22 aprile 2014

Tardis per torta #3

Il blu oltremare è bellissimo, spero resista ai viaggi temporali ;)

Tardis racconto della costruzione 
Le maniglie le ho ricavate piegando con le pinze dei piccoli rettangoli di alluminio, sembrano venute bene.

Per la luce sul tetto ci sono volute una perla e un mini vasetto trasparenti, due pezzi di legno intagliati a mano e varie striscioline di cartoncino dipinte.

Tardis racconto della costruzione
Le stampe delle scritte et voilà, il Tardis è finito!

Tardis racconto della costruzione
Tardis racconto della costruzione
Tardis racconto della costruzione
Che ve ne pare? Ora non resta che consegnarlo.
Buon viaggio! :D
Tardis racconto della costruzione



domenica 20 aprile 2014

Pasqua 2014

Quest'anno, per Pasqua, una nuova decorazione per le tortine
Dolci di Pasqua in miniatura per case di bambola
una vivace ghirlanda
Ghirlanda di Pasqua in miniatura per case di bambola 
e tanti auguri! :D

Auguri Pasqua 2014

lunedì 14 aprile 2014

Tardis per torta #2

La costruzione del Tardis continua.
Ho fatto un po' di esperimenti per le finestre, alla fine ho optato per uno strato di acrilico bianco sfumato di celeste con matite acquarellabili. Una volta finito passerò uno strato di vernice trasparente lucida.

Tardis racconto della costruzione

Ho colorato le assicelle di 1 mm di spessore nelle parti vicino le finestre, per evitare di sporcare i vetri, e poi le ho incollate. Ho dovuto posizionare le assicelle più piccole con le pinzette, è un lavoro lungo ma il risultato mi piace :)

Tardis racconto della costruzione

Dopo aver incollato le colonne alle facciate laterali e poi alla base e al tetto (a tre strati), il Tardis prende forma. Ora non resta che finire di dipingerlo e lavorare sulle scritte e sulla luce sopra.
Tardis racconto della costruzione

venerdì 4 aprile 2014

Tardis per torta #1

Conoscete il Dottor Who e il suo Tardis? Sono i protagonisti di una serie televisiva britannica di fantascienza degli anni '60 e ripresa negli anni 2000. Il Dottore è un alieno, un Signore del Tempo, che viaggia su un'astronave del tempo mimetica chiamata Tardis. La funzione mimetica del Tardis però non funziona più e la forma dell'astronave è rimasta quella di una cabina della polizia londinese.
Un amico che si sposa mi ha chiesto di fargli un Tardis che utilizzerà come caketopper.
Ecco il making of a puntate del Tardis caketopper :)



Sono partita da fogli di legno di pioppo di 0,3 e 0,5 cm di spessore da cui ho tagliato un quadrato per la base, tre per il tetto e quattro rettangoli per i lati.
Da lunghe assicelle di legno di pino ho tagliato le quattro colonne laterali.






Ho preso le misure per le assicelle all'interno dei pannelli laterali e andrò a comprarle in un negozio di modellismo.
 

Il colore già c'è, un bel blu oltremare.



Ciao alla prossima puntata :)